Restaurate nell’ambito del rifacimento della copertura del luogo sacro.

Riposizionate dopo un attento restauro le tre campane della Chiesa del Santo Spirito interna all’ospedale vecchio. Le operazioni si sono svolte questa mattina (giovedì) per opera della ditta restauratrice, di Chiari, che ha utilizzato una gru per issare le campane fin sulla cima del piccolo campanile. L’intervento è avvenuto nell’ambito della sistemazione del tetto che consentirà la riapertura del luogo sacro, chiusa dal 2002, per un importo complessivo di circa 500mila euro.

La più recente è del 1733, un periodo che coincide con quello di costruzione della chiesa stessa, che ha sostituito quella precedente del 1500, a cui appartenevano già le altre due campane, rispettivamente del 1587 e del 1621.